Jasmine è una donna triste, delusa da un marito che non la merita, amareggiata da una vita che non la soddisfa. Decide di prendersi del tempo e sul traghetto che la porta a Shelter Island rilegge con attenzione il biglietto della sua cara ma piuttosto insolita zia Ruma che le chiede di occuparsi della sua libreria, perché è l'unica a poterlo fare mentre la suddetta è impegnata a "curarsi l'anima in India". Jasmine non ha idea la minima idea di come fare a gestire una libreria, soprattutto quella; perché lei lo capisce fin da subito che non è una libreria come le altre. La libreria non va mai abbandonata, fare i librai vuol dire andare a dormire con i libri e svegliarsi con essi. Perché fare il libraio è uno stile di vita e non solo un mestiere. Bisogna avere una certa filosofia per apprezzare al meglio questo lavoro ma anche per saperlo fare bene: i libri e i loro scrittori, infatti, non possono in nessun caso essere trascurati. E Jasmine se ne accorgerà a sue spese perché, tra gli scaffali della libreria di Shelter Island, si aggirano gli spettri di Edgar Allan Poe, Shakespeare, Julia Child e tanti altri che le spiegheranno, meglio della zia Ruma, come svolgere questo incredibile mestiere. Jasmine stenta a lasciarsi andare alla magia della libreria e al compito di "vendere sogni", si rifiuta di crederci. Come può una libreria sgangherata e fuori moda rimanere ancora aperta? Com'è possibile che ci sia ancora qualcuno interessato a quelle vecchie edizioni? Come può zia Ruma vivere in un sottotetto simile? Solo quando si lascerà andare al magico potere dei libri, Jasmine scoprirà quante risposte sono pronti a fornirle, quanto possono cambiarle la vita ed aprirla verso un nuovo amore.

Quando un libro ti cade sul piede, devi leggerlo. Con "La libreria dei nuovi inizi" è successo proprio questo. E quando sulla dedica della prima pagina leggi "Ai librai e alle libraie, ovunque, che non si stancano mai di vendere sogni" capisci che vale la pena comprarlo. Rientra nella top 10 dei libri letti in 48 h: non sono riuscita a staccarmi molto facilmente da questa commedia romantica. Volevo dormire con Jasmine all'interno del sottotetto della libreria, bere con lei il the nel salotto e chiacchierare con Julia Child tra i libri di cucina, innamorarmi assieme a lei dopo la grande delusione del suo matrimonio. Mi sono sentita amica di Jasmine fin dalle prime righe. "Qual è il modo migliore per conquistare lo spirito di un libro? Leggerlo!"

Rizzoli, 2011.



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts «Il nostro è il migliore dei mondi possibile. [...] Per quanto sia tutto così perfetto, per sopravvivere abbiamo bi… https://t.co/q9bgEEsXRo
SlidingArts RT @Elena_Bozzo: L’#ABC de #LAmicaGeniale: dalla A alla Z, tutto quello che ci ha insegnato #ElenaFerrante ➡️ https://t.co/IdrJVuW8xX #MyBr
SlidingArts #LAmicaGeniale dalla A alla Z ➡️ https://t.co/KHSAcmpYcm. Un originale alfabeto tratto dal romanzo di… https://t.co/rwiDJ1TJhw
SlidingArts RT @ModerneOdissee: Tutto pronto per la prima presentazione del libro Moderne Odissee 🌍. Oggi 3 novembre, su iniziativa della Fondazione Gi…
SlidingArts RT @ModerneOdissee: “MODERNE ODISSEE. 🌍 Viaggio consapevole tra gli irrisolti drammi e i profondi cambiamenti del nostro tempo” è il nuovo…
SlidingArts «I libri sono tutto. I libri sono la vita» Addio alla grande #IngeFeltrinelli https://t.co/fzjwhbSg0X
SlidingArts Urbani Tartufi continua a sorprendere e ad essere un grande testimonial dell’Italia in uno scenario d’eccezione: al… https://t.co/dFP4K6Fisa
SlidingArts Per noi i consigli di lettura non finiscono con l’estate. Vi raccontiamo cos’ha letto ultimamente @martasuilibri in… https://t.co/65HRzLfJFH
SlidingArts Quali libri portare in vacanza? Ecco qualche consiglio flash @martasuilibri per riempire una valigia di libri, per… https://t.co/7HrCbev5ce

 

Partner