Gilbert Sinoué ha selezionato, immaginiamo con qualche difficoltà, 12 famose storie d'amore che hanno avuto un forte impatto sulla società e in alcuni casi, vista l'importanza dei protagonisti, addirittura modificato l'assetto politico dei paesi di appartenenza. Le vittime illustri di Cupido sono prìncipi, artisti, poeti, attori, nobili, cantanti, tutti mossi da passioni fatali divenute scandali da copertina, e capaci di sconvolgere le proprie esistenze. Dai tormentati matrimoni Taylor-Burton di cui ricordiamo, tra le varie peripezie, lo splendido diamante che ha preso il nome della coppia, alla sbandata di Edoardo VIII per Wallis Simpson che lo spinse ad abdicare, passando per Edith Piaf, Frida Kalho, Chopin ed altri grandi personaggi, per concludere con un amore che ci ha regalato una delle sette meraviglie del mondo: il Taj Mahal, mausoleo eretto dall'imperatore Shah Jahan in memoria di Mumtaz Mahal, la sua moglie preferita. Sinoué non è uno storico, e si avverte fin dalla prima pagina il taglio originale e romanzesco che ha deciso di dare al libro: ogni ricostruzione è corredata da lettere e testi originali, ma anche da ipotetici dialoghi tra i protagonisti, in alcuni casi abbastanza probabili, in altri forse troppo fantasiosi. Bisogna dire che alcune storie da sempre stimolano l'immaginazione: basti pensare alla celeberrima principessa Sissi, grande assente in questo volume, resa immortale da Romy Schneider in una serie di film che rappresentano una versione edulcorata dell'amore con Francesco Giuseppe, l'imperatore d'Austria. La lettura comunque trae beneficio dallo stile di Sinoué e scorre veloce, proprio come una commedia ben scritta. Dal punto di vista della trama - anzi delle trame - colpisce, considerata la diversità di estrazioni sociali, culture ed epoche, la forza incontrastabile e universale del sentimento "che move il sole e l'altre stelle", come direbbe Dante, altro esperto in materia. I nostri eroi per conquistare, non perdere o riconquistare la persona amata hanno davvero cambiato il loro mondo e il nostro, spesso andando incontro a tragiche conseguenze e forse inconsapevoli, dopo tanto tribolare, di aver consegnato i propri amori alla storia.  



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts 📌🎶Per il settimo anno consecutivo Fondazione Monini presenta Musica da #CasaMenotti, 27 concerti gratuiti che si te… https://t.co/qEDaXEeYT1
SlidingArts Inizia l'estate e la #Spagna si conferma tra le mete più scelte, scopriamo insieme Siviglia, nel cuore dell'Andalus… https://t.co/5dcQ7R39Mv
SlidingArts 📚🌼 La consideriamo estate ma è ancora primavera sulla carta. E quindi #primaverasuilibri2 con i consigli di… https://t.co/z9wx7Jeqdh
SlidingArts La testimonianza della nostra coraggiosa @martasuilibri su @Corriere_Salute. Forza Marta! 💪🏻➡️… https://t.co/7DugtI282y
SlidingArts 🌷📚 È primavera, sbocciano fiori e fioriscono libri. Quattro consigli libreschi su Sliding Arts #booklovershttps://t.co/msJAEoWUcB
SlidingArts Tra le nomination di stasera @TheAcademy: @CMBYNFilm dell'italiano Guadagnino ➡️ https://t.co/Ie9h9BtMVC,https://t.co/6xujKnh8O6
SlidingArts «Call me by your name» è il nuovo film di Luca Guadagnino, ora nelle sale e candidato a 4 premi Oscar 🏆 ➡️… https://t.co/ZrfLwtYDyl
SlidingArts Se siete a corto di idee su cosa leggere, ci pensiamo noi. Uno dei nostri propositi del 2018 è quello di scrivere u… https://t.co/AHX5f72npk
SlidingArts Al Teatro Mancinelli di Orvieto con Maria Pia De Vito, Gino Paoli e Danilo Rea. In Core/Coração, Napoli e il Brasil… https://t.co/Z5laxSJa8v

 

Partner