Alla presentazione di Journey into Fragility, all’Isola Certosa di Venezia, l’arte di Maria Rebecca Ballestra è uscita dai propri confini naturali. La sua opera, come già detto (http://www.slidingarts.com/exhibits-galleries/348-journery-into-fragility-all-isola-certosa-di-venezia), prende una forma tangibile attraverso tre installazioni permanenti: una passerella di accesso all’isola che ospita un omaggio alla "Carta per la Terra e per l’Uomo", 12 calotte in acciaio su cui è inciso il luogo di ognuna delle dodici tappe toccate dal progetto e la loro distanza in chilometri rispetto all’isola, mentre una terza opera è dedicata al viaggio e consiste in una traccia audio dei racconti raccolti e vissuti dall’artista. L’aspetto più volte sottolineato durante la conferenza stampa dalla stessa Maria Rebecca Ballestra, a bordo del catamarano Planet Solar anch’esso portatore sano di un messaggio d’interesse mondiale avendo compiuto il giro del mondo ad impatto zero, è la nuova forma d’arte: ora viaggio alla scoperta di nuove culture, ora viaggio nelle proprie fragilità. Il viaggio è il vero protagonista. Il viaggio per Maria Rebecca è testimonianza, emozione, ma anche relazione. Journey into Fragility è sì un viaggio di 12 tappe in giro per il mondo, ma è stato e sarà un anello di congiuzione tra culture lontanissime fra loro, tecnologie all’avanguardia, tematiche ambientali e sociali diverse, la politica, le istituzioni e la società occidentale. L’immagine che emerge della società occidentale è quella di un mondo più industriale ed avanzato che non si pone troppi interrogativi su cosa accada in altre realtà, non capisce appieno ciò che si nasconde dietro i paesi emergenti e non conosce il lato più ricco del terzo mondo: la natura. Ogni viaggio intrapreso da Maria Rebecca ha avuto un proprio curatore e sponsor che le hanno permesso di incontrare e visitare i siti d’interesse tecnologico e innovativi più all'avanguardia. Dalle comunità di persone autogestite del Galles, alle città green degli Emirati Arabi, Maria Rebecca ha esplorato il globo e durante la conferenza ha accompagnato i presenti in un rapido giro per il mondo attraverso le sue esperienze. In questa occasione è intervenuto anche Alberto Sonino, CEO di Vento di Venezia, società che cura le attività dell’Isola della Certosa, a lungo sfruttata per attività militari e che ora, dopo un’attenta bonifica, vuole tornare ad essere di proprietà di tutti mettendo a disposizione un grande spazio verde, palcoscenico di alcune opere artistiche, ed un accogliente polo nautico volto ad accogliere tutti gli appassionati della nautica da diporto e gli appassionati della vela. Di questa nuova vita dell’Isola vi aggiorneremo con altri approfondimenti. 

VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=ahVGFxO6i14&feature=youtu.be



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts Con "Valigia Diplomatica" Antonio Morabito racconta la sua carriera diplomatica: un lungo percorso fatto di... https://t.co/KKsiaE58pv
SlidingArts Nasceva oggi... Sliding Arts! Nel giorno del nostro quarto compleanno ricordiamo quello di una persona molto... https://t.co/isJgxgHZhX
SlidingArts RT @SalonedelLibro: «Il lavoro non mi piace, ma mi piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare se stessi» #JosephConrad #P
SlidingArts RT @sellerioeditore: #Unavitacometante un libro che si divora ad una velocità tale che 1104 pagine non sembrano abbastanza @SlidingArts ht…
SlidingArts RT @martasuilibri: Quando gli scrittori interagiscono coi lettori #ètuttomoltobello 📚❤️ https://t.co/SilB7FwY3M
SlidingArts Grazie a #HanyaYanagihara che ha scritto un libro magnifico.Lo consiglia @martasuilibri su #BookLovers 📚➡️… https://t.co/zjJKbjKgTt
SlidingArts #LaBellaELaBestia: personaggi e aspettative del nuovo live-action con #EmmaWatson firmato #Disney ➡️… https://t.co/jfh3BCHdvj
SlidingArts Appuntamento il 3 aprile al Petruzzelli di Bari per il concerto della Young Talents Orchestra EY a sostegno di Avsi… https://t.co/kxRHeHXob5
SlidingArts #UominiNudi di #AliciaGimenezBartlett è stata una lettura per niente noiosa. @martasuilibri 📚 vi spiega perché su… https://t.co/BR8ZnHgR82

 

Partner