Si è conclusa ieri la mostra collettiva “Photography”, ospitata dalla galleria Natoli & Mascarenhas in 18 Rue De Grande Bretagne nel Principato di Monaco. Tema comune dei diversi artisti in display è stato quello del paesaggio, ora reinterpretato in chiave moderna attraverso l’uso di software fotografici, ora attraverso quegli stessi software che confondono e regalano opere dal sapore retrò. Due artisti, in particolare, hanno colpito la nostra attenzione: Giacomo Costa e la giovanissima Barbara Kechler. Il primo, artista italiano famoso per i suoi paesaggi futuristico-immaginari, per esempio, usa sapientemente il CAD per ampliare gli orizzonti e creare realtà che difficilmente potremmo osservare a occhio nudo. Barbara Kechler, invece, è una fotografa e pittrice italiana emergente. I suoi scatti confondono letteralmente lo spettatore mediante l’utilizzo della luce e della post produzione. Quella che nasce come una semplice fotografia prende forma tridimensionale e, tramite effetti speciali, l’artista cambia l’illuminazione naturale in artificiale, con un approccio molto spontaneo quasi onirico: creando così un opera d’arte. Naturalmente a lasciare il segno non poteva mancare Maria Rebecca Ballestra con la sua serie fotografica completa “Babylon” già esposta al Centro per le Arti di Maraya, Sharjah, negli Emirati Arabi e raffigurante nove dei più significativi luoghi di culto del pianeta, tra cui la Basilica di San Pietro, Il Tempio del Cielo di Pechino e la Moschea di Mohamed Ali al Cairo. Grazie anche alle presenza delle opere di Mario Schifano, Darren Almond e Matteo Basilé, la mostra ha certamente soddisfatto gli amanti di questo genere d’espressione artistica per i nomi e la diversità di rappresentazione con lo stesso mezzo.

 

FOTO ARTICOLO: Barbara Kechler, October evening light, print on cotton paper, 30x24 cm, ed. 1/3

VIDEO: https://youtu.be/8EUwQGIz_nM



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts 📌🎶Per il settimo anno consecutivo Fondazione Monini presenta Musica da #CasaMenotti, 27 concerti gratuiti che si te… https://t.co/qEDaXEeYT1
SlidingArts Inizia l'estate e la #Spagna si conferma tra le mete più scelte, scopriamo insieme Siviglia, nel cuore dell'Andalus… https://t.co/5dcQ7R39Mv
SlidingArts 📚🌼 La consideriamo estate ma è ancora primavera sulla carta. E quindi #primaverasuilibri2 con i consigli di… https://t.co/z9wx7Jeqdh
SlidingArts La testimonianza della nostra coraggiosa @martasuilibri su @Corriere_Salute. Forza Marta! 💪🏻➡️… https://t.co/7DugtI282y
SlidingArts 🌷📚 È primavera, sbocciano fiori e fioriscono libri. Quattro consigli libreschi su Sliding Arts #booklovershttps://t.co/msJAEoWUcB
SlidingArts Tra le nomination di stasera @TheAcademy: @CMBYNFilm dell'italiano Guadagnino ➡️ https://t.co/Ie9h9BtMVC,https://t.co/6xujKnh8O6
SlidingArts «Call me by your name» è il nuovo film di Luca Guadagnino, ora nelle sale e candidato a 4 premi Oscar 🏆 ➡️… https://t.co/ZrfLwtYDyl
SlidingArts Se siete a corto di idee su cosa leggere, ci pensiamo noi. Uno dei nostri propositi del 2018 è quello di scrivere u… https://t.co/AHX5f72npk
SlidingArts Al Teatro Mancinelli di Orvieto con Maria Pia De Vito, Gino Paoli e Danilo Rea. In Core/Coração, Napoli e il Brasil… https://t.co/Z5laxSJa8v

 

Partner