Dopo 17 anni, Kate Moss torna sulla copertina di una rivista per uomini: l'ultimo fu "Arena", nel 1996. Il tema del numero di settembre di "Esquire UK" è "Made in Britain" - e chi meglio della top model con addosso solo i gioielli della corona per rappresentare il Regno Unito - poteva interpretare la materia? Per quest’anno Kate Moss vantava già sul suo curriculum una campagna senza vestiti per la linea St. Tropez autoabbronzanti , la campagna Autunno Inverno 2013/2014 per Versace e ora la copertina di "Esquire UK". Vestita di cristalli di grandi dimensioni abilmente collocati. "Per troppo tempo Kate Moss è stata monopolizzata da riviste di moda femminili", dice Alex Bilmes, redattore di Esquire "Quindi sono contento di averla convinta con la copertina del nostro speciale dedicato alle persone e ai prodotti più alla moda del nostro Paese. Davvero non sarei riuscito ad immaginare nessuno più adatto per questo lavoro". Come dargli torto d'altronde. Ricordiamoci che quando, Kate Middleton stava per rubarle il posto come primadonna d’Inghilterra, la top model fece uscire proprio durante la celebrazione del matrimonio tra il Principe William e Kate Middleton un'immagine provocatoria: una Kate Moss quasi completamente nuda ma in versione sposa, con tanto di corona e velo sopra la testa e bouquet di fiori a coprire le parti intime. E una scritta a coronare il tutto: "There is only one Kate in London." Inutile dire che la frase, così come la foto, non ammetteva repliche di nessun tipo. E se è vero che non si svela l'età di una signora, è vero anche che si può fare uno strappo alla regola per farle un complimento. Perché lo direste voi che Kate Moss compirà 40 anni il prossimo 16 Gennaio? Ed ha ancora il viso ed il fisico di una ragazzina. "A tribute to the girl we can't take our eyes off" per usare le parole di Esquire UK. Kate Moss rocks!



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts 🌷📚 È primavera, sbocciano fiori e fioriscono libri. Quattro consigli libreschi su Sliding Arts #booklovershttps://t.co/msJAEoWUcB
SlidingArts Tra le nomination di stasera @TheAcademy: @CMBYNFilm dell'italiano Guadagnino ➡️ https://t.co/Ie9h9BtMVC,https://t.co/6xujKnh8O6
SlidingArts «Call me by your name» è il nuovo film di Luca Guadagnino, ora nelle sale e candidato a 4 premi Oscar 🏆 ➡️… https://t.co/ZrfLwtYDyl
SlidingArts Se siete a corto di idee su cosa leggere, ci pensiamo noi. Uno dei nostri propositi del 2018 è quello di scrivere u… https://t.co/AHX5f72npk
SlidingArts Al Teatro Mancinelli di Orvieto con Maria Pia De Vito, Gino Paoli e Danilo Rea. In Core/Coração, Napoli e il Brasil… https://t.co/Z5laxSJa8v
SlidingArts Bottoni sardi e lucioles parigine, l’augurio di un sereno Natale da parte del team Sliding Arts ✨#slidingartshttps://t.co/ByXI00LhXg
SlidingArts RT @valentinacefalu: Mito indiscusso e icona di stile https://t.co/0ScNdpHCNr
SlidingArts «.. Poi arriva a una cena una donna con un pantalone nero da smoking e una camicia di seta bianca, un classico perf… https://t.co/am79NPaY5t
SlidingArts RT @LaFeltrinelli: I libri ci emozionano, ci fanno sognare, ci commuovono. E quante storie raccontano? Ecco il nostro regalo per voi, una s…

 

Partner