Sabrina Persechino sfila a Palazzo delle Esposizioni: “Fino a quando c’è AltaRoma la moda della Capitale è tutelata”. Si chiamano Muqarnas e sono decorazioni arabe proprie dello stile edilizio orientale. A loro si è ispirata la stilista Sabrina Persechino per la collezione Autunno/Inverno 2015-2016, sancendo un legame non nuovo per il mondo della moda: quello con l’architettura. La donna dell’Atelier Persechino ha sfilato, rigorosamente in lungo, ieri sera a Palazzo delle Esposizioni chiudendo le passerelle di questa edizione di AltaRoma, la principale manifestazione di moda della Capitale. “Fino a quando c’è AltaRoma, saremo tutelati” ha dichiarato Sabrina Persechino ad askanews, sottolineando l’importanza della manifestazione che lo scorso gennaio aveva rischiato di non realizzarsi. A questo riguardo aggiunge: “Le persone hanno parlato a sproposito perché non conoscevano la storia e le dinamiche.” Parlando non nasconde il suo entusiasmo: “Il Palazzo delle Esposizioni di Roma è una location d’eccezione. Quando mi hanno proposto di sfilare qui  non ho avuto esitazioni.” Parola d’ordine della Persechino è stata la scollatura, geometrica e lineare, a risaltare la femminilità pur rimanendo estremamente delicata e raffinata. Dal design ai colori, tutto ricorda le arcate e le cupole orientali: il bianco argenteo della madreperla si contrappone all’oro bizantino. La stilista sposa anche il color zaffiro, rimando al mondo islamico in cui si percepisce una nota classica riconducibile alla "Femme Bleue" di Giorgio Armani. Per finire, un abito rosso stile Valentino da far voltare la testa a tutta la front row.