Nadja Swarovski presente al Festival Internazionale del Film di Roma alla premiere italiana di Romeo and Juliet. La Swarovski Entertainment è infatti tra i produttori del film adattamento dell'iconica tragedia di William Shakespeare nella categoria "Fuori Concorso": un'estasiante e potente storia di amore proibito, desiderio e passione che incarna perfettamente lo spirito e l'eredità del brand Swarovski. Abbiamo incontrato Nadja Swarovski, presidente della Swarovski Entertainment Ltd all'Hotel Eden di Roma.

 

Ringraziamo il produttore esecutivo Nadja Swarovski per essere con noi il giorno del'attesissimo debutto del film Romeo and Juliet al Festival del Cinema di Roma. Come è nata l'idea di Swarovski di iniziare a muoversi all'interno del mercato cinematografico?

La mission di Swarovski nel mondo del palcoscenico e del grande schermo è sempre stata quella di collaborare con i leader mondiali del talento creativo: stilisti, costumisti e scenografi. Negli anni siamo sempre stati particolarmente attenti agli eventi di moda ma non solo. In occasione dell’edizione del Salone del Mobile 2013 a Milano, le creazioni di Swarovski Elements sono state utilizzate nelle straordinarie opere di cinque brand e designer Internazionali. L'ingresso all'interno della produzione cinematografica è stata come un'evoluzione naturale per Swarovski.

 

Da molti anni Swarovski lavora con i talenti del costume e della scenografia. Perché è stata scelta proprio la tragedia di Romeo e Giulietta per il debutto cinematografico di Swarovski Entertainment?

Questa storia romantica abbraccia il grande schermo da 80 anni ed incanta tutti per i valori che trasmette. Siamo entusiasti di presentare Romeo and Juliet al pubblico italiano del Festival del Film di Roma, in quanto luogo iconico ed estremamente rappresentativo per un film così radicato alla sua storia. Swarovski ha lavorato a stretto contatto con il visual consultant del film Milena Canonero e il designer Carlo Poggioli per adornare i costumi del primo Rinascimento, i gioielli, gli accessori e le maschere con mezzo milione di cristalli, allo scopo di evocare le luci e i colori di quel periodo.

 

L'intento della realizzazione di questo nuovo Romeo and Juliet sembra volto al pubblico moderno. Una versione tradizionale che però appare molto più immediata ed accessibile per i giovanissimi.

Come si può capire dall'età dei protagonisti Douglas Booth e Hailee Steinfeld, Swarovski Entertainment ha deciso di essere molto attento ai talenti emergenti. La maggior parte del cast è composta da attori molto giovani che sono stati incredibilmente bravi ed è anche al loro pubblico che questa produzione è rivolta.

 

Swarovski ha già lavorato con lo sceneggiatore di Romeo and Juliet, Julian Fellowes, in occasione della famosa serie di successo Downton Abbey. Che cosa vi ha spinto a collaborare di nuovo insieme?

Julian è un amico di famiglia. Mi piace molto lavorare con lui, è una persona fantastica. Mi ha chiamata proponendomi il progetto ed ho subito accettato. Per i suoi lavori, Julian Fellowes trae ispirazione della vera Inghilterra. Ricordo quando siamo andati insieme a visitare la Camera dei Lord. Dopo una breve visita, ho esclamato: "Ora capisco a cosa ti ispiri per le tue storie! " Julian ha un talento incredibile che si rispecchia anche nei suoi libri, in cui c'è molto dell'alta società inglese.

 

Swarovski ha dimostrato anche il suo impegno nel sociale per il progetto PINK HOPE con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. È stato un aiuto importante e un gran contributo.

Questo mi fa molto piacere. La clientela di Swarovski è prettamente femminile quindi ci sentiamo molto vicini alle tematiche delle donne. Speriamo di poter fare sempre di più.



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts RT @RussoRainaldi: For #WorldOperaDay a #MajorThrowback The very first #Opera I have worked on, the 2014 @festival_aix production of #Ariod
SlidingArts «Il nostro è il migliore dei mondi possibile. [...] Per quanto sia tutto così perfetto, per sopravvivere abbiamo bi… https://t.co/q9bgEEsXRo
SlidingArts RT @Elena_Bozzo: L’#ABC de #LAmicaGeniale: dalla A alla Z, tutto quello che ci ha insegnato #ElenaFerrante ➡️ https://t.co/IdrJVuW8xX #MyBr
SlidingArts #LAmicaGeniale dalla A alla Z ➡️ https://t.co/KHSAcmpYcm. Un originale alfabeto tratto dal romanzo di… https://t.co/rwiDJ1TJhw
SlidingArts «I libri sono tutto. I libri sono la vita» Addio alla grande #IngeFeltrinelli https://t.co/fzjwhbSg0X
SlidingArts Urbani Tartufi continua a sorprendere e ad essere un grande testimonial dell’Italia in uno scenario d’eccezione: al… https://t.co/dFP4K6Fisa
SlidingArts Per noi i consigli di lettura non finiscono con l’estate. Vi raccontiamo cos’ha letto ultimamente @martasuilibri in… https://t.co/65HRzLfJFH
SlidingArts Quali libri portare in vacanza? Ecco qualche consiglio flash @martasuilibri per riempire una valigia di libri, per… https://t.co/7HrCbev5ce
SlidingArts 📌🎶Per il settimo anno consecutivo Fondazione Monini presenta Musica da #CasaMenotti, 27 concerti gratuiti che si te… https://t.co/qEDaXEeYT1

 

Partner