AMBI Pictures continua a portare avanti l’ambizioso e prolifico binomio tra cinema italiano ed internazionale (http://slidingarts.com/film-festivals-theatres/244-festival-di-cannes-2014-ambi-distribution-punta-sul-cinema-made-in-italy). L’azienda, guidata da Lady Monika Bacardi e Andrea Iervolino, spesso presente alle maggiori kermesse cinematografiche, può già annoverare la collaborazione con grandi rappresentanti del panorama artistico mondiale: Al Pacino, protagonista di “The Humbling” (http://slidingarts.com/film-festivals-theatres/273-intervista-ad-ambi-pictures-alla-71-mostra-del-cinema-di-venezia-con-the-humbling), Sarah Jessica Parker in “All roads leads to Rome” e Alec Baldwin con “Andròn – The Black Labyrinth”, solo per citarne alcuni. Le pellicole firmate AMBI Pictures stanno riscuotendo successo di critica e pubblico, dimostrando la validità della loro filosofia. Il nuovo progetto “In Dubious Battle”, tratto da un romanzo del premio Nobel e Pulitzer John Steinbeck, è diretto da James Franco, che sarà impegnato anche davanti alla macchina da presa. L’attore americano sta diventando un habitué della regia, in particolare di film tratti da opere letterarie, ricordiamo il suo “Child of God” presentato alla 70^ Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. Al suo fianco per “In Dubious Battle” troviamo l’idolo dei teenagers Selena Gomez, Josh Hutcherson di “Hunger Games” e l’intramontabile Robert Duvall. La storia, ambientata durante la Grande Depressione, racconta le vicende di un attivista e un gruppo di contadini californiani durante uno sciopero. Gli attori sono ancora impegnati sul set in Georgia, la data di uscita del film quindi è ancora ignota, ma l’attesa sta già salendo.