Femminicidi, botte dentro casa, donne prese al collo o azzittite con insulti. Nella foto il dettaglio dell'occhio colpito di una ragazza, i segni lividi di un pugno, della violenza da parte di un uomo. Parte domani sui quotidiani la campagna pubblicitaria Yamamay "Ferma il bastardo" mentre nei mille punti vendita dei negozi di intimo, le commesse indosseranno una maglietta con lo slogan. Ad accompagnare la fotografia forte del manifesto parole dello stesso calibro: "Denuncia il violento, i tuoi diritti esistono fino a che sei in grado di difenderli. Dai forza a chi non ce l'ha, condividi questo messaggio per reagire insieme." Al Ministero delle Pari Opportunità è stata chiesta l'autorizzazione a indicare sul manifesto anche il numero di telefono 1522 della Rete nazionale Antiviolenza. A parlare l’amministratore delegato di Yamamay, Gianluigi Cimmino: "Produciamo capi intimi, certo ma non abbiamo mai fatto una campagna non rispettosa delle donne. Che senso avrebbe? Le donne sono le nostre clienti. Sarebbe autolesionista. Mostrare i corpi femminili fa parte del nostro lavoro perché non esiste altro modo per fare vedere l’effetto di certi capi indossati. Ma non ci abbiamo mai giocato, mai forzato la mano. Mai ammiccato. Mai oltrepassato il buon gusto". L'hashtag da seguire per Twitter è #fermailbastardo. Nel 90% dei casi la violenza non viene denunciata. In Italia le vittime del 2012 sono state 124, una donna uccisa ogni due giorni. Uniti, per dire basta alla violenza sulle donne e attivarsi per cambiare il presente. Arrivare dritti al cuore e agli occhi: scuotere, turbare e far reagire. Ma nel modo giusto.



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts Inizia l'estate e la #Spagna si conferma tra le mete più scelte, scopriamo insieme Siviglia, nel cuore dell'Andalus… https://t.co/5dcQ7R39Mv
SlidingArts 📚🌼 La consideriamo estate ma è ancora primavera sulla carta. E quindi #primaverasuilibri2 con i consigli di… https://t.co/z9wx7Jeqdh
SlidingArts La testimonianza della nostra coraggiosa @martasuilibri su @Corriere_Salute. Forza Marta! 💪🏻➡️… https://t.co/7DugtI282y
SlidingArts 🌷📚 È primavera, sbocciano fiori e fioriscono libri. Quattro consigli libreschi su Sliding Arts #booklovershttps://t.co/msJAEoWUcB
SlidingArts Tra le nomination di stasera @TheAcademy: @CMBYNFilm dell'italiano Guadagnino ➡️ https://t.co/Ie9h9BtMVC,https://t.co/6xujKnh8O6
SlidingArts «Call me by your name» è il nuovo film di Luca Guadagnino, ora nelle sale e candidato a 4 premi Oscar 🏆 ➡️… https://t.co/ZrfLwtYDyl
SlidingArts Se siete a corto di idee su cosa leggere, ci pensiamo noi. Uno dei nostri propositi del 2018 è quello di scrivere u… https://t.co/AHX5f72npk
SlidingArts Al Teatro Mancinelli di Orvieto con Maria Pia De Vito, Gino Paoli e Danilo Rea. In Core/Coração, Napoli e il Brasil… https://t.co/Z5laxSJa8v
SlidingArts Bottoni sardi e lucioles parigine, l’augurio di un sereno Natale da parte del team Sliding Arts ✨#slidingartshttps://t.co/ByXI00LhXg

 

Partner