La passione per la nautica è da sempre una grande realtà in Italia. Quest’anno come di consueto andrà in scena il Salone Nautico Internazionale di Genova arrivato alla 54esima edizione. Dal 1 al 6 ottobre i padiglioni espositivi e l’area del porto di Genova dedicata alla manifestazione, saranno invasi da migliaia di appassionati, gente del settore e curiosi simpatizzanti. Le adesioni da parte delle aziende registrano al momento un quasi tutto esaurito e questo è sempre di buon auspicio per un riscontro positivo nel panorama internazionale dell’evento. Unica “tegola” è il clamoroso divorzio e partecipazione da parte del gruppo costruttore Azimut-Benetti. Il “no” dell’azienda italiana di Avigliana, leader nel settore dei piccoli e medi yacht, è arrivato tramite un comunicato stampa ufficiale: “La scelta del management è determinata dalla volontà di sviluppare i mercati a più alti tassi di crescita e di concentrare in queste aree gli investimenti fieristici”. Questo vuol dire che Genova inizia a risentire anch’essa della crisi? Secondo i numeri delle fiere precedenti questo dato sembra essere confermato solo per un data metratura delle imbarcazioni e certe tipologie. Ovvio che ormai la crisi abbia intaccato quasi tutti i settori industriali, ma la nautica sembra anche questa volta essersi salvata soprattutto nel settore velico e mega-yacht, quest’ultimi sempre ambiti passatempo dei magnati di tutto il mondo. Sono oltre 10.000 i metri quadrati dedicati alla qualità ‘Made in Italy’ che da sempre rappresenta un vero e proprio punto di riferimento nella tecnica di costruzione e nel gusto anche nella nautica. Presenze ingombranti, in tutti i sensi, per la fascia medio alta degli yacht saranno come al solito: AB Yachts, Sanlorenzo, Maiora, Permare, i numerosi marchi del Gruppo Ferretti come Ferretti Yachts, Riva, Pershing, Itama, Mochi e CRN, e ancora Montecarlo Yachts, Sunseeker, Apreamare, Fiart, Frauscher, Rio Yachts, Rose Island, Austin Parker, Otam e Cranch; tutte imprese costruttrici non certo per tutte le tasche, ma che rappresentano dei veri stereotipi del grande lusso e della tecnologia all’avanguardia. Per quanto riguarda la vela sono confermate le presenze di tutta la gamma di: Bénéteau/Jeanneau, Hanse Yachts, Dufour, X-Yachts e naturalmente dei grandi protagonisti italiani come Cantieri del Pardo, Serigi, Advanced Yachts, Mylius Yacht e Vismara. Tra i catamarani: Lagoon e Fountaine PajotSliding Arts seguirà da vicino l'evento con foto e recensioni, portandovi a bordo dei più bei yacht a vela e a motore.



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts Con "Valigia Diplomatica" Antonio Morabito racconta la sua carriera diplomatica: un lungo percorso fatto di... https://t.co/KKsiaE58pv
SlidingArts Nasceva oggi... Sliding Arts! Nel giorno del nostro quarto compleanno ricordiamo quello di una persona molto... https://t.co/isJgxgHZhX
SlidingArts RT @SalonedelLibro: «Il lavoro non mi piace, ma mi piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare se stessi» #JosephConrad #P
SlidingArts RT @sellerioeditore: #Unavitacometante un libro che si divora ad una velocità tale che 1104 pagine non sembrano abbastanza @SlidingArts ht…
SlidingArts RT @martasuilibri: Quando gli scrittori interagiscono coi lettori #ètuttomoltobello 📚❤️ https://t.co/SilB7FwY3M
SlidingArts Grazie a #HanyaYanagihara che ha scritto un libro magnifico.Lo consiglia @martasuilibri su #BookLovers 📚➡️… https://t.co/zjJKbjKgTt
SlidingArts #LaBellaELaBestia: personaggi e aspettative del nuovo live-action con #EmmaWatson firmato #Disney ➡️… https://t.co/jfh3BCHdvj
SlidingArts Appuntamento il 3 aprile al Petruzzelli di Bari per il concerto della Young Talents Orchestra EY a sostegno di Avsi… https://t.co/kxRHeHXob5
SlidingArts #UominiNudi di #AliciaGimenezBartlett è stata una lettura per niente noiosa. @martasuilibri 📚 vi spiega perché su… https://t.co/BR8ZnHgR82

 

Partner