La notizia può far sorridere, ma a detta dei protagonisti è stata sicuramente un’iniziativa da ripetere. Prima della serata di cartellone di questo giovedì, infatti, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ha varcato le porte della casa circondariale “Lorusso Cotugno” di Torino e ha tenuto un concerto privato con un pubblico “nuovo”. In programma la Sinfonia N°6 di Beethoven. Dopo una comprensibile timidezza iniziale e forse un po’ di imbarazzo,  il pubblico si è completamente immerso nel trasporto sentimentale ed emozionale delle melodie che, a differenza di quanto possiamo immaginare dall’esterno, per tutta la durata del testo musicale, ha unito tutti i presenti. Come testimoniano le foto pubblicate sui profili social dell’Orchestra, ad essere emozionati non erano solamente gli ospiti del pubblico, ma anche i professori dell’Orchestra e il Direttore Valchua stesso. Numerosi e scroscianti gli applausi al termine dell’ultimo movimento, un applauso di un valore particolare, libero e spontaneo.  A presenziare e presentare il programma c’era anche il musicologo Michele Dall’Ongaro che insieme al Direttore ha scambiato doni con i responsabili della casa. Il concerto ha avuto successo sia all’interno che all’esterno. Sono tanti i commenti positivi a caldo ricevuti dalla Sinfonica, sia per la bellezza e l’unicità dell’evento sia per il segnale forte che è stato dato. Il decontestualizzare dal palcoscenico della musica classica, se affrontato nel modo corretto, può aprire all’emozione della grande musica a tutti, ed un evento del genere fa onore sia alla Rai che alla casa circondariale. 



 


 

Follow Us On Twitter - Image

twitter_right

SlidingArts Quali libri portare in vacanza? Ecco qualche consiglio flash @martasuilibri per riempire una valigia di libri, per… https://t.co/7HrCbev5ce
SlidingArts 📌🎶Per il settimo anno consecutivo Fondazione Monini presenta Musica da #CasaMenotti, 27 concerti gratuiti che si te… https://t.co/qEDaXEeYT1
SlidingArts Inizia l'estate e la #Spagna si conferma tra le mete più scelte, scopriamo insieme Siviglia, nel cuore dell'Andalus… https://t.co/5dcQ7R39Mv
SlidingArts 📚🌼 La consideriamo estate ma è ancora primavera sulla carta. E quindi #primaverasuilibri2 con i consigli di… https://t.co/z9wx7Jeqdh
SlidingArts La testimonianza della nostra coraggiosa @martasuilibri su @Corriere_Salute. Forza Marta! 💪🏻➡️… https://t.co/7DugtI282y
SlidingArts 🌷📚 È primavera, sbocciano fiori e fioriscono libri. Quattro consigli libreschi su Sliding Arts #booklovershttps://t.co/msJAEoWUcB
SlidingArts Tra le nomination di stasera @TheAcademy: @CMBYNFilm dell'italiano Guadagnino ➡️ https://t.co/Ie9h9BtMVC,https://t.co/6xujKnh8O6
SlidingArts «Call me by your name» è il nuovo film di Luca Guadagnino, ora nelle sale e candidato a 4 premi Oscar 🏆 ➡️… https://t.co/ZrfLwtYDyl
SlidingArts Se siete a corto di idee su cosa leggere, ci pensiamo noi. Uno dei nostri propositi del 2018 è quello di scrivere u… https://t.co/AHX5f72npk
SlidingArts Al Teatro Mancinelli di Orvieto con Maria Pia De Vito, Gino Paoli e Danilo Rea. In Core/Coração, Napoli e il Brasil… https://t.co/Z5laxSJa8v

 

Partner